arianna cauli

Bio

Bolognese, appassionata di lettura, scrittura, e buon cibo. Sogna di trovare la storia giusta da raccontare per pubblicare un libro, possibilmente di genere fantasy. Nel frattempo lavora a maglia e si occupa di comunicazione digitale.

Che cos’è per te «Leggere fratture esposte»?

Un’occasione per mettermi alla prova e realizzare un piccolo sogno.

Social
il libro
«Ci sono fratture che nascono in silenzio. A volte restano nascoste, sepolte sotto la coperta calda delle certezze. Ma cosa succede se questa coperta si lacera? Succede che niente è più come prima».

Terza opera nata nei Laboratori del BianconiglioLab, contiene 10 racconti inediti (265 pp). Introduzione a cura di Gianluca Morozzi