Laboratorio di Game Design intermedio

Game design è l’arte di applicare principi e tecniche per la progettazione di giochi con diverse finalità: l’intrattenimento, la formazione, la sperimentazione, la comunicazione.

Sebbene i principi fondamentali del Game Design siano applicabili a diversi media (videogame, giochi di ruolo, giochi di carte, etc.), ognuno di essi ha delle differenze sostanziali. In questo Laboratorio ci occuperemo, più nello specifico, del Game Design di giochi da tavolo

Utilizziamo il Game Design come strumento creativo, affrontandolo anche dal punto di vista della interdisciplinarità e delle commistioni col mondo della narrativa, dell’immagine e in generale considerando il gioco come mezzo espressivo.

Laboratorio INTERMEDIO

Questo Laboratorio è pensato per chi padroneggia gli strumenti base del Game Design.

 

L’accesso a questo Laboratorio è ideale per chi: 

– Conosce i framework MDA e/o DPE.
– Sa cos’è un Design Document e preferibilmente ne ha già compilato almeno uno
– Ha già seguito corsi o laboratori o comunque ha letto libri o articoli di game design

 

Se questo è il tuo primo approccio al Game Design, probabilmente hai prima bisogno di un Laboratorio base

Come funziona?

Ogni gioco mira a far vivere un’esperienza ai giocatori, ma come ben sa chiunque si sia cimentato nell’attività di game design, fra l’idea e il prototipo ci sono davvero molte cose da definire. Come fare a non “perdere la direzione”, verso il nostro obiettivo? Quali sono le cose da fare assolutamente e, soprattutto, come si fanno?


Proveremo a rispondervi in un ciclo di cinque incontri, che si rivolgono a aspiranti game designer già in grado di impostare un progetto di gioco, ma hanno bisogno di consigli su come svilupparlo e migliorarlo.

I “blocchi”

In questo Laboratorio analizzeremo il Game Design sotto più aspetti, che chiamiamo “blocchi”. Ogni blocco può essere parafrasato come un approfondimento su un aspetto del gioco, e contemporaneamente un punto di vista aggiuntivo.

 

Attraverso l’esperienza ed il talento di quattro professionisti, che affiancheranno Marco Valtriani, vi daremo l’opportunità di scoprire i diversi aspetti del gioco da tavolo che rendono unica l’esperienza di gioco.

 

Il primo incontro è introduttivo, ed è tenuto interamente da Marco. Tutti i successivi prevedono la partecipazione di un ospite.

🧱 [1] Intro. Il design player-centrico
Marco Valtriani

I giochi sono sistemi, su questo non ci piove, ma non sono sistemi freddi e asettici, sono pensati per generare emozioni nei giocatori. Il game designer progetta il gioco, ma il gioco è progettato per e intorno al suo giocatore ideale. In questo primo appuntamento, capiremo come adottare il giusto “mindset” per progettare giochi pensando al giocatore e all’impatto delle dinamiche sull’esperienza di gioco.

🧱 [2] La Metafora. Il cuore dell’esperienza
Marco Valtriani
con la partecipazione di Stefano Moscardini

La metafora è, per definizione, uno strumento conoscitivo di realtà nuove o colte da nuovi punti di vista.  Ed ogni gioco è una metafora: la realtà e la fantasia vengono interpretati dal designer, che cerca di progettare esperienze, mondi e situazioni coerenti e coinvolgenti per il giocatore. In questo incontro, scopriremo le domande da farsi (e come rispondere) per creare metafore coerenti e significative.

🧱 [3] Il Sistema. Uno sguardo sotto al cofano
Marco Valtriani
con la partecipazione di Erik Burigo

Come è stato impostato il sistema di gioco? È coerente con metafora e ambientazione? Quali strumenti possono essere utilizzati per semplificarsi la vita? Per quanto un’ambientazione possa essere evocativa, nessuna esperienza ludica è positiva fino in fondo se il sistema di gioco è incoerente, disarmonico e poco focalizzato. Vedremo come si imposta un progetto dal lato più tecnico, fin dai primi passi, in modo da rendere il lavoro il più efficiente e rapido possibile.

🧱 [4] L’Ottimizzazione. Il diavolo sta nei dettagli
Marco Valtriani
con la partecipazione Ercole Belloni

Come poeti in cerca di versi perfetti con il loro labor limae, andremo a scoprire il lungo e complesso processo di ottimizzazione del gioco, inteso sia come sistema che come “prodotto finale”. 

Dalla ricerca di soluzioni efficienti alla stesura del regolamento, affronteremo tutte quelle situazioni in cui è possibile migliorare il proprio progetto di gioco, fino alla redazione di un pitch funzionale ed efficace che possa convincere l’editore.

🧱 [5] Il Paragame. Tutto è parte del gioco
Marco Valtriani
con la partecipazione di Francesco Giovo

Il “paragame” è tutto ciò che influenza l’esperienza di gioco, ma non è prettamente incluso nelle regole o, più in generale, cio che emerge a livello sensoriale ed emotivo e aiuta (o ostacola) la veicolazione dell’esperienza di gioco. In questo incontro torneremo a parlare di cerchio magico e di quando e come può allargarsi, scopriremo come prevenire situazioni non previste e come sfruttare il paragame a nostro vantaggio.

Altre info

🥕 Durata e percorso

Il percorso prevede un incontro settimanale, per 5 settimane. La fascia oraria sarà serale, il giovedì, a partire da giovedì 18 novembre. Ogni incontro avrà una durata di circa 2 ore, a partire dalle ore 21.00.

🥕 Obiettivi

L’obiettivo di questo Laboratorio è accrescere il bagaglio di conoscenze dell’aspirante Game Designer attraverso approfondimenti tematici. Essendo un percorso intermedio, si rivolge a chi possiede già conoscenze di base di Game Design. 

🥕 Iscrizione

L’iscrizione avviene in modo automatico al momento del pagamento. Entro 24 ore dalla partenza si riceve il link di invito per email. 

🥕 Calendario incontri

Incontro n. 1 (18/11): 🧱 Intro. Il design player-centrico. Marco Valtriani
Incontro n. 2 (25/11): 🧱 La Metafora. Il cuore dell’esperienza. Marco Valtriani, con Stefano Moscardini
Incontro n. 3 (2/12): 🧱 Il sistema. Uno sguardo sotto al cofano. Marco Valtriani, con Erik Burigo
Incontro n. 4 (9/12): 🧱 L’Ottimizzazione. Il diavolo sta nei dettagli. Marco Valtriani, Con Ercole Belloni
Incontro n. 5 (16/12): 🧱 Il Paragame. Tutto è parte del gioco. Marco Valtriani, con Francesco Giovo

🥕 A chi è rivolto?

Questo percorso possiede alcuni prerequisiti e non è adatto a tutti. Consulta il programma per capire se fa per te. Prima di iscriverti, se hai dubbi, contattaci. 

Marco Valtriani 

Marco Valtriani è un game designer e un pubblicitario. Si occupa di divulgazione in ambito ludico dal 2008. Nel corso degli anni, oltre a lavorare alla progettazione e allo sviluppo di giochi (fra gli altri, è autore o co-autore di Vudù, Super Fantasy, I Racconti del Libro della Giungla e Armata Strigoi), ha tenuto corsi, seminari e laboratori collaborando con fiere del settore e altre realtà attive nel campo della formazione e della divulgazione.

 

Bio completa su:  marcovaltriani.wordpress.com ↗️

Stefano Moscardini
Erik Burigo
Ercole Belloni
Francesco Giovo

Domande frequenti

Quali sono i requisiti tecnici?

Ci si può collegare liberamente da cellulare (Android o iPhone), da Tablet o da PC (Windows, Linux, MacOs). È preferibile una banda di almeno 10mbps. Da cellulare preferibile il 4G.

Quale app si usa?

Usiamo Zoom, App gratuita disponibile su pc e smartphone (non serve registrarsi; è sufficiente il download). 

E se ho problemi tecnici?

Siamo a disposizione per guidarti passo passo se avessi difficoltà con l’installazione o la configurazione. Possiamo anche effettuare una videochiamata insieme per provare la qualità audio/video e della connessione. Se i problemi tecnici ti impediscono di partecipare, non preoccuparti: potrai chiedere un rimborso. 

C'è un limite d'età?

No, non c'è un limite d'età (né minima, né massima).

Posso recuperare un giorno perso?

Se un giorno non puoi partecipare, nessun problema: registriamo gli incontri!

Posso effettuare una prova?

In questo Laboratorio non è previsto un incontro di prova. 

Organizziamo costantemente incontri di presentazione (Open Day) in cui puoi conoscere noi ed i nostri Laboratori gratuitamente. Verifica il calendario ed iscriviti gratis!

#IORESTOACASA COL BIANCONIGLIO