Laboratorio di Radiodrammi

Che cos’è un radiodramma? È un’opera drammaturgica specificatamente pensata per la fruizione audio. Un solo senso coinvolto, quindi: l’udito

 “Video killed radio star“, sentenziava una canzone degli anni ’80. Eppure l’omicidio non si è mai davvero consumato. Negli ultimi anni podcast, audiolibri e social audio (Spotify, Amazon Audible, Clubhouse…) hanno ridato linfa vitale alla nostra passione naturale per la voce, e il trend è ancora in crescita. Le nostre orecchie sono di nuovo aperte.

Un radiodramma non è solo teatro parlato. E non è neanche solo dialoghi e porte che si aprono e chiudono. È una forma espressiva che ha le sue regole e le sue potenzialità. Semplice, da un certo punto di vista. Ma anche rigorosa. E proprio per questo… carica di un incredibile portato di libertà.

Per darvi la possibilità di provare questa carica di libertà, abbiamo pensato questo Laboratorio: immaginare, scrivere e mettere in scena radiodrammi. 

Radiodrammi, audiodrammi ed audiolibri

I radiodrammi nascono circa un secolo fa nel contesto radiofonico ed erano opere pensate per la trasmissione via radio. Oggi con l’avvento delle nuove tecnologie la radio non è più l’unico mezzo per ascoltare, per cui si parla di audiodrammi ed i due termini sono considerabili sinonimi. 

 

C’è invece una sostanziale differenza fra audiodrammi ed audiolibri. L’audiodramma è un’opera pensata specificatamente per l’audio, quindi realizzata con la consapevolezza che verrà ascoltata, mentre gli audiolibri sono null’altro che la lettura ad alta voce di opere letterarie. 

Cosa faremo?

Ascolteremo opere audio più e meno recenti. Analizzeremo come funzionano e cosa le renda interessanti (o meno). Ci alleneremo a lavorare sulla peculiare curva dell’attenzione legata all’ascolto puro e faremo esercizi per sviluppare le nostre storie per l’audio.

🥕 Durata e percorso

Un incontro settimanale di 2 ore, per 8 settimane, ogni martedì dalle 18.00 alle 20:00.

Primo incontro: martedì 1 febbraio 2022. 

 

OpenDay gratuito (presentazione): martedì 25 gennaio

🥕 A chi è rivolto?

Questo Laboratorio è adatto a tutti, e deve intendersi come un percorso base, con cui apprendere le nozioni fondamentali per scrivere un radiodramma. Non esistono prerequisiti, ma vuoi essere sicuro che sia adatto per te, contattaci e spiegaci i tuoi dubbi.   

🥕 Metodo e obiettivi

Vi offriremo un luogo sicuro e protetto dove imparare cose nuove, confrontarsi con gli altri, migliorare la propria scrittura per la scena.

 

Se ami scrivere ma non hai molta esperienza, avrai la possibilità di metterti alla prova su un terreno fresco e tutto da reinventare! Se hai già esperienza di scrittura in altri campi, avrai l’opportunità di allargare il tuo armamentario!

🥕 Ascolta un radiodramma
Mario Mucciarelli

Sceneggiatore e story editor. Co-autore di “The space between” regia di Ruth Borgobello, candidato dall’Australia come miglior film straniero agli Oscar 2018. È autore de “La guerra a Cuba” scritto insieme al regista Renato Giugliano, nei cinema da giugno 2021. Il film, tra gli altri, ha vinto il premio per il miglior soggetto al “Caorle Film Festival 2020”. Ha lavorato come consulente ai testi per il documentario “Soul Travel” di Guia Zapponi, uscito ad agosto 2021. Mario ha lavorato per diversi anni come lettore per Medusa Film. Scrive e collabora con RSINucleo Meccanico e Fonderia Mercury in ambito radiofonico; di recente ha curato come assistente di produzione la riedizione di alcuni radiodrammi di Fellini. A ottobre 2021 pubblica “Il libro dei Vetuschi“, il suo primo romanzo per ragazzi, editrice Il Castoro.

Partecipa all'Open Day

Martedì 25 gennaio 2022 | dalle ore 18.00 alle 19.00 circa

L’Open Day è un evento gratuito di presentazione. La partecipazione è libera, ma la prenotazione obbligatoria. Per iscriverti, compila il form

Acquista

Metà

Include 4 incontri da 2 ore

Scegli successivamente se completare il percorso*

85 €

 *la seconda metà ha lo stesso costo della prima

Completo

Include 8 incontri da 2 ore

Miglior scelta ✔️

159 €

Domande frequenti

Quali sono i requisiti tecnici?

È sufficiente disporre di un dispositivo connesso ad Internet. Ci si può collegare liberamente da cellulare (Android o iPhone), da Tablet o da PC (Windows, Linux, MacOs). È preferibile una banda di almeno 10mbps. Per eseguire un test di velocità, consigliamo l’App “Speed Test” o il sito www.speedtest.net. Non è necessario avere il WiFi; per le connessioni da cellulare, è preferibile il 4G.

Quale app si usa?

Usiamo Zoom, App gratuita disponibile su pc e smartphone (non serve registrarsi; è sufficiente il download). 

Come si svolge un Lab online?

Un incontro online è praticamente identico ad un incontro “di persona”… con la differenza che ci vediamo online e non di persona! Una volta effettuata l’iscrizione e dopo aver prenotato giorno ed ora, è sufficiente aspettare il link di invito alla videoconferenza, che arriverà circa entro 5 minuti dall’orario di inizio. Se l’invito non dovesse arrivarti, contattaci con uno qualsiasi dei nostri canali (Facebook, e-mail, telefono, WhatsApp).

E se ho problemi tecnici?

Siamo a disposizione per guidarti passo passo se avessi difficoltà con l’installazione o la configurazione. Contattaci senza problemi in qualsiasi momento. Possiamo anche effettuare una videochiamata insieme per provare la qualità audio/video e della connessione. Se i problemi tecnici ti impediscono di partecipare, non preoccuparti: potrai chiedere un rimborso. 

E se non sono all'altezza?

Non sentirti mai “non all’altezza”, accetta piuttosto di metterti alla prova: i nostri consigli ti aiuteranno sicuramente a migliorare!

Ai nostri Laboratori può partecipare chiunque: parrucchieri, giardinieri, pensionati, pet-sitter, neet, geologi, ricercatori di fisica delle particelle (che, per inciso, sono tutte categorie di persone che frequentano davvero i nostri Lab). Accettiamo persino gli ingegneri.

C'è un limite d'età?

Siamo abituati a lavorare in Laboratori misti, aperti a tutti. Quindi: no, non c'è un limite d'età. 

Posso recuperare un giorno perso?

Questo Laboratorio prevede incontri propedeutici, per cui non è possibile recuperare un giorno perso. Se un giorno non puoi partecipare, avvisaci: possiamo trovare una soluzione, ad esempio registrare l'incontro. 

Posso effettuare una prova?

In questo Laboratorio non è previsto un incontro di prova. 

Organizziamo costantemente incontri di presentazione (Open Day) in cui puoi conoscere noi ed i nostri Laboratori gratuitamente. Verifica il calendario ed iscriviti gratis!

#IORESTOACASA CON IL BIANCONIGLIO